Buon Natale Colleghi Reverendi o Semplici Simpatizzanti

 

Oh là tra un pò è Natale, giornata favolosa, almeno per me. Dai, che uno sia Cattolico, Cristiano o quelcheglipare il Natale è sempre una bella festa: luci, addobbi, alberi di Natale, l’arietta frizzantina che ti fa apprezzare il vin brulè, pranzi e cene in buona compagnia (almeno si spera) con buon cibo e abbondanti libagioni. A proposito devo andare a fare scorta di birra. E poi tra un pò c’è pure Capodanno.

 

Altre mangiate, bevute e compagnia bella. Non so te ma a me il Natale riempie di felicità. Mi fa tornare in mente quando ero piccolo e tutto era così semplice, bello, pulito. Eh già beati i bambini che vedono solo il lato bello della vita, poi si cresce e le cose cambiano, e noi cambiamo. Parentesi, sì lo so che non è così per tutti i bambini e che troppi hanno delle pessime vite e pessimi Natali, ma non è questo lo scopo del post, di quello magari parlerò un’ altra volta.

 

Te lo ricordi quand’ eri bambino? Andare a letto presto la sera così la mattina arrivava prima ed era tempo di andare a vedere sotto l’ albero di Natale che regali c’erano? E i genitori che aspettavano che andavi a letto per tirar fuori i regali? Sarò strano ma sono innamorato del Natale, magari Babbo Natale non esiste ma finchè non vado al Polo Nord a controllare gli dò il beneficio del dubbio. (E conosco anche la storia della Coca Cola e di San Nicola ma questa è un un altro discorso). Di sicuro però esiste lo Spirito Natalizio. Io riesco ancora a sentirlo, e tu?

 

C’è qualcosa di diverso nell’ aria a Natale, gente che di solito non si guarda neanche in faccia si saluta sorridendo, gente che non conosci ti offre da bere e tu ne offri a loro, c’è proprio qualcosa di meraviglioso che ti fa sentire felice dentro. Poi magari non sono tanto a posto io. Però spero che il Natale nella sua essenza esista per sempre.

 

Spero che alberi di Natale e Presepi non spariscano in nome di una specie di multiculturalità religiosa dove va bene solo quello che piace a certa gente, perchè è razzismo religioso e falsa tolleranza. La vera multiculturalità religiosa è quando ogni singola religione può liberamente festeggiare quello che gli pare senza che qualche reazionario si alzi in piedi e dica “Questo non va bene perchè nella mia religione non c’è!” E questo è razzismo, oltre che fondamentalismo. Noi nel Dudeismo invece apprezziamo ogni possibilità di stare insieme e fare festa con gli amici, o anche semplici conoscenti, e quindi ogni ragione è valida.

 

Non sarebbe fico poter fare festa ogni settimana per un motivo diverso? Oggi è una festa Cattolica, domani una Cristiana, poi una Ebraica, e Musulmana, e Induista, e Ateista, e via di questo passo. Questo è bello, secondo me. E invece magari qualche esaurito proibirà di cantare Bianco Natale perchè a qualche fondamentalista non piace. E chi ci va di mezzo poi sono soprattutto i bambini, perchè passare dei bei Natali ti fa compagnia tutta la vita. I bei tempi ti tornano in mente sempre, la memoria non serve a ricordare solo mazzate.

 

Spero che alberi di Natale e Presepi non siano solo una scusa per spingere il consumismo comprando regali sempre più costosi e mettendo nelle rogne i genitori che, magari senza lavoro, non possono comprare un gadget alla moda ai propri figli. I regali sono belli ma lo scopo del Natale è risvegliare i buoni sentimenti che sono assopiti dentro di noi. E’ lo Spirito Natalizio che è importante non spendere centinaia di euro in cibi costosi ma stare bene insieme. Il consumismo ammazza qualunque cosa, e poi un regalo bello non dev’ essere per forza costoso. Certo, se sei circondato da reazionari magari non lo capiscono mica.

 

Cavolo c’è gente che per le feste di Natale spende un patrimonio, il che può anche andare bene se uno può permetterselo ma non dev’ essere una fonte di stress, che poi la carta di credito va ripagata. Meglio buttarsi su una buona bottiglia di vino da bere in compagnia, ma non per i minorenni eh!

 

Bene, ho traslato un pò, spero di essere perdonato, e ho volutamente omesso il fatto che grazie alla manovra Salva Italia e Ammazza Italiani questo Natale saranno cavoli acidi per molti, e pure per me che non mi darò al caviale e champagne ma al tonno e spumante (di supermercato). Ma non me ne frega una beata cippa perchè sarò in compagnia di amici e persone che mi vogliono bene e quindi i guai se ne andranno almeno per un pò. Tanto basta perchè sia un bel Natale anche questo.

 

E con i regali ci andrò molto soft perchè preferisco tenere il contante da parte visti i tempi che arriveranno. Poi nei vari mercatini si trovano degli ottimi regali che costano veramente poco con il beneficio aggiunto che fanno guadagnare qualche soldo a chi ne ha bisogno che di solito sono regali molto più utili delle solite quattro cavolate tecnologiche. Poi se riesci a convincere di questo anche i tuoi figli sei a cavallo. Se invece non hai idea di cosa regalare agli amici e vuoi un’ opinione un buon libro su come farsi l’ orto o sull’ autosufficienza alimentare gli può tornare sicuramente utile visto il futuro che ci aspetta.

 

Bene, caro collega, io ho finito. Non so se avrò tempo per scrivere ancora prima del nuovo anno, sai feste, bisbocce e quant’altro, per cui la taglio corta, ti faccio i miei migliori auguri di Buon Natale e di felice Anno Nuovo e cerca di divertirti che per penare c’è sempre tempo. Ti penserò sia a Natale che a Capodanno e ti auguro di passare delle buone feste in compagnia di chi ti vuole bene.

 

Se invece ti va di fare un regalo a me lasciami due righe e dimmi che post vorresti leggere il prossimo anno, o la tua opinione in generale sul sito, se vuoi che continuo a tradurre il Dude De Ching o no, eccetera. Quelchetipare insomma Dude.

 

Buon Natale e Felice Anno Nuovo Dude!

 

Abideamo!

 

15228964-22115354

Andrea

 

You may also like...

10 Responses

  1. Simon E. M. says:

    Dolce è l’attesa dell’ormai prossima festa del Sol Invictus: il Grande Astro si farà sempre meno timido, tornerà ad abbracciarci con la sua generosità delle belle stagioni, in sandali, occhialoni neri, ci offrirà il piacere di birre gelate bevute al suo cospetto.

    Pace a Voi!

  2. Francesco says:

    Hola man!
    Un bellissimo natale a te e i tuoi cari! amici o parenti che siano…a volte anche i parenti sono amici…
    Auguri a tutti!
    Bel post….certo che lo spirito natalizio è qualcosa di molto buono per l’umanità …
    Mi vengono in mente le olimpiadi in antica grecia:
    a quei tempi si sospendevano le guerre incessanti per partecipare alle olimpiadi e lì erano tutti fratelli! Hi Hi Hi
    Poi finivano i giochi e tornavano a scannarsi come sempre!
    l’umanità è proprio una razza strana….mai pensato di fare olimpiadi tutti i giorni, saremmo in forma e in …PACE.
    Anzi istituirei un giorno il natale e il giorno dopo le olimpiadi….tanto per digerire.
    Che razza strana…
    Forse qualche abitante della galassia quando vuole ridere accende “il canale Terra” e …magari non capisce.
    Forse siamo talmente liberi da diventare perfetti o meglio: la perfetta imperfezione..
    o forse non siamo liberi perchè se lo fossimo sarebbe sempre venerdi’ e Natale tutti i giorni.
    Gulp! Mi sono riletto e non ho capito…ma sicuramente voi si cari colleghi…
    Quest’insieme di input e output che accomuna l’umana progenie..
    Se penso al Natale penso a un grande motoraduno ad entrata libera come quelli di una volta prima dell’arrivo degli Hell’s!
    Buon Natale Dudes
    e buona vita!!

    • Sì man, credo che abbiamo capito, abbastanza almeno. :D

      La cavolo di natura umana, un terzo degli esseri umani occupati solo ad arraffare soldi e potere, un terzo che passa il tempo a invidiarli, e un terzo che non gli frega niente e pensa solo a vivere meglio che si può. Ti lascio immaginare di che categoria sono i Dudeisti. :)

      Buon Natale Rev. Fra, alla tua signora e al resto della banda, ci si vede nel 2012.

      E buona birra.

  3. Uedra says:

    in fin dei conti il 25 è anche il compleanno di un Collega.
    Buon Natale, Dudes! :D

  4. duccio says:

    natale è passato… fuggito via e meno male.. mai visto un natale più sfigato di questo… strade vuote (gasolio a 1.7) negozi ancor più vuoti.. la gente passava gettando furtive occhiate alle vetrine scarne e spoglie di addobbi… nei bar quasi scomparsi i panettoni/torroni/spumanti… e che az* è successo? il vecchio s*****o ci ha proprio stesi… nel portafoglio e peggio nella speranza. tutti a far conto se i soldi bastano per le nuove ici/imu o come az* le chiamano. e l’iva al 23… la benzina costa come in germania, vero ma uno scemo di operaio crucco porta a casa minimo 3000 euri e non un misero mille.. che soddisfazione eh?? paghiamo la benzina come i tedeschi!!! ma fra poco non compriamo manco più le patate coi nostri stipendi. az** e az* al quadrato. riforma necessaria perchè eravamo sull’orlo del burrone… az* ma buttateci di sotto i professori del piffero nel burrone e copriteli di terra così almeno capiscono come hanno sotterrato i pensionati. ma a natale siamo tutti buoni.. bisogna perdonare… ma prima andassero a straf*****si coi mortacci loro
    letterina di natale: ma gesù dovevi proprio far venire questi re magi rincitrulliti?
    saluti e buon anno

    • Hey Duccio, buone feste anche a te. Mi ero ripromesso di non parlare più dell’argomento ma visto che lo tiri fuori tu… Hai proprio centrato il punto, il Simpaticone ha ucciso la speranza che già ce n’era rimasta poca. Ha applicato una tecnica economica che anche un bambino di tre anni ci arrivava e se questo è quello che impari alla Bocconi siamo proprio a posto: mancano soldi? Aumentiamo le tasse. Ma dai? Perchè tagliare le spese, aumentiamo le tasse che il popolo pirla per adesso stà zitto e paga. Credo che non abbia tolto mezzo benefit alla Casta di cui fa ovviamente parte anche lui, le sue amiche banche sono felicissime per la spinta ricevuta alle pensioni integrative che sono un pacco pazzesco, tutti i politici a reggergli il gioco e il Gran Burattinaio felice come una Pasqua che gli regge il gioco ogni volta che può. E il cavolo di spread che rimane dov’è. Che a me non me ne sbatte una cippa che da disoccupato di lungo corso ( DOVE C***O SONO LE FACILITAZIONI ALL’ASSUNZIONE PER CHI HA PIU’ DI 40 ANNI?) figurati se compro BOT o BTP, non c’ho manco il conto corrente. E visto che se mandi chi ha PAGATO i contributi in pensione più tardi e che il lavoro scarseggia posti di lavoro non ce n’è neanche a pagarli mi sa che BOT non ne comprerò mai.

      Strano che se aumenti le tasse l’economia ne risente e i consumi vanno giù, ma pensa un pò, chi l’avrebbe detto. E lui sorride.

      Insomma al Simpaticone manca da mettere un solo chiodo sulla nostra bara e lo farà con la manovra Ammazza Lavoro e Diritti dei Lavoratori. Ma sì, andiamo dietro agli Stati Uniti dove le corporazioni decidono il destino della nazione senza risponderne a nessuno, ma bravi! Facile fare i fighi quando a pagare sono gli altri no? Tanto i suoi 25.000 euri al mese come senatore a vita non glieli toglie più nessuno. Se avessimo perso una guerra con un paese straniero per fare una fine così almeno ci sarebbe una buona ragione. Niente da dire, siamo tornati al Medioevo con i vassalli del Principe Giovanni e i servi della gleba. Tanto che gli frega, loro stanno bene e vanno avanti così finchè gli riesce che tanto lo Sceriffo di Nottingham fà il suo dovere a tener giù la testa alla gente, ma arriverà ben anche Robin Hood prima o poi. O V.

      F*****o, andiamo al bowling a berci una birra.

      Buon anno Duccio, tanto dubito che possa andare molto peggio di così. Ma non c’è limite all’ingordigia umana.

      Ultimo pensiero. Un mio amico dopo una vita di lavoro avrebbe dovuto andare in pensione tra un anno e qualcosa ma anche se la Signora dal Cuore Tenero è tanto dispiaciuta adesso andrà in pensione tra circa sette anni. Lui sì che piange e le sue non sono mica lacrime di coccodrillo ma di disperazione. Quasi quasi sto meglio io che in pensione so già che non andrò mai. Era meglio andare a fare gli statali.

      Oh beh, pazienza.

  5. Francesco says:

    Hola Dudes carissimi!
    Dopo aver letto i vostri pensieri non posso che darvi ragione….
    Oggi , entrato nel 2012 ,spero che mi rimanga il cibo fino a fine mese e un tetto sulla testa…
    Difficile essere ottimisti , ma si puo’,si può ancora…
    Un mio amico dopo 2 settimane di picchetti al freddo è riuscito a riconquistarsi il suo posto di lavoro insieme ad altri 2 colleghi!
    So che è solo una goccia ma è un’esempio…se non si fosse incaXXato a bestia e avesse bloccato 24 camion al giorno con lo sciopero ora sarebbe disoccupato a casa e senza buonuscita e preavviso….Certo , ha avuto anche fortuna…ma la fortuna aiuta gli audaci , disse un saggio molto piu’ saggio di me.
    Io sono ancora nel mio loculo e le norme sanitarie nei miei confronti non sono ancora state rispettate….
    Ma domani chi lo sa?
    Siamo leoni Men! E vogliono farci passare la nostra vita da agnelli a seguire il cane pastore…
    Perchè siamo governati dalle banche? Perchè hanno tassato solo noi poveracci?
    Perchè glielo abbiamo permesso , in qualche modo controllati dalla paura gli abbiamo permesso di usarci come tappetino con la scritta “SALVE” !
    Auguro a me e a voi tutti cari colleghi un anno nuovo ,un annno col coraggio di non avere più paura.
    Si,al babbione di natale chiedo il coraggio che serve per camminare retti , camminare da Uomini e l’intelligenza di flettermi al
    bisogno ma senza mai spezzarmi.
    Auguri Men!
    Buona vita!

    • Hey Rev.Fra, Buon Anno. Dici il giusto, flettersi senza spezzarsi. Purtroppo di questi tempi l’unico modo per avere qualche possibilità che i tuoi diritti siano rispettati è quello di tirare una linea sulla sabbia e poi rimanere lì. I malvagi da sempre si allargano finchè glielo permettono i buoni o i pecoroni che non vogliono rogne. E’ sempre stato così e sempre sarà perchè è così che va il mondo. E’ come nell’orto, appena permetti alla gramigna di allargarsi un pò ti ricopre l’orto e non cresce più niente. Se invece la strappi via appena la vedi la tieni sotto controllo e non si allarga. E’ sacrosanto flettersi ma se ti fletti troppo ti calpestano e poi non è detto che riesci a rialzarti perchè magari ti spezzano la schiena. Il vero problema comunque è che da soli e divisi si combina poco, sai la solita storiella Giapponese dei cinque contadini che diventano un Samurai.

      Per quanto riguarda poi come siamo messi cosa vuoi che ti dica, in America il vecchio presidente era uno Skull, quello di adesso è poco più di un burattino messo lì dalle Lobbies e noi abbiamo un rappresentante del Gruppo Bilderberg. Traine tu le conclusioni e di chi fanno e faranno gli interessi. Ma quello che mi spiego meno di tutto è come fa un ex comunista come l’attuale Presidente della Repubblica a sponsorizzare e incensare in ogni occasione il Governo delle Banche. Va bene che l’ha messo lì lui però, mah, forse non sono mica tanto intelligente.

      Però a vedere tutti quei sorrisoni in tv e pensare allo stesso tempo che ci sono dei pensionati minimi che quest’anno si troveranno a dover tirar fuori varie centinaia di euro in più per le decisioni della Casta e magari saranno pure costretti per arrivare a fine mese a cercare nei cassonetti mi fa arrabbiare come una belva. E loro ti ridono pure in faccia con i loro vestiti da qualche migliaio di euro. Povera Italia come ti sei lasciata ridurre.

      Oh beh, fortuna che il Dudeismo ci aiuta ad andare avanti. Se non avessimo la nostra amata religione che ci fa andare avanti sapendo che a volte ti mangia l’orso e a volte l’orso lo mangi tu saremmo disperati come tanti altri di questi tempi.

      F****lo, andiamo al bowling. ;)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Page optimized by WP Minify WordPress Plugin