Il Grande Lebowsky e il Dudeismo

Il Grande Lebowsky è considerato uno dei due pilastri del Dudeismo, l’altro è ovviamente il Tao Te Ching di Lao Tzu.

Proprio come il Tao Te Ching è un libro che può essere letto in un’ora oppure studiato per una vita Il grande Lebowsky è un film che può essere visto in un paio d’ore, oppure può essere visto decine e decine di volte e fornire spunti interessanti ogni volta.

Questo è quello che fanno i Dudeisti, guardare il film abbastanza spesso, perchè ogni volta o quasi capita di trovare qualcosa di interessante. Comunque, tornando al discorso iniziale, quanto c’è del Grande Lebowsky nel Dudeismo?

Innanzi tutto i tre principi del Dudeismo: il prendere la vita con calma come il Dude, il mantenere la mente flessibile, e l’andare avanti accettando le sconfitte come le vittorie. Così come l’accettazione del fatto che Walter non è solo l’opposto del Dude, ma allo stesso tempo rappresenta anche il lato non-dude del Dude. Non so se mi sono spiegato.

Nella vita reale capita a tutti di avere momenti quando l’essere Dudeista è difficile, ciò che conta è saperlo e andare avanti. Se i Dudeisti fossero tutti degli illuminati andremmo in giro cavalcando un bue come Lao Tzu, ma restiamo comunque degli esseri umani. Che a volte riescono anche ad essere dei completi idioti.

Detto questo Il Grande Lebowsky è un bell’esempio di vita Dudeista e soprattutto la scintilla che ha dato vita al Dudeismo, ma alla fine è sempre un film. Essere Dudeisti non significa essere sempre più o meno stonati o alterati, vivere senza far niente (praticamente impossibile nel mondo reale a meno che non ci si approfitti degli altri, e questo non è Dudeista) e passare la vita a cazzeggiare.

Essere Dudeisti significa prendere esempio dalla rilassatezza del Dude applicandola poi alla vita reale. Si può essere dei gran Dudeisti senza essere stonati e magari guadagnando bene ed essere dei Nichilisti anche se si passa il tempo a non far niente e a guardare Il Grande Lebowsky tutto il giorno.

Portrait of Lao Zi (Lao Tzu)
Image via Wikipedia

Ora, io non sono qui a dare insegnamenti a nessuno, e questa è soltanto la mia opinione, comunque penso che il film sia l’inizio ed un esempio parziale di vita Dudeista ma ritengo che il Tao Te Ching sia molto più importante come fondamento del Dudeismo nella vita reale. Il Grande Lebowsky è diciamo l’applicazione pratica del Taoismo o meglio ancora del Wu Wei, l’agire avveduto. E in effetti il Dude cerca sempre di fare la cosa giusta al momento giusto.

Quindi, visto che di solito mi piace quella cosa dell’essere brevi, Dude non è l’esempio del Dudeista perfetto, quello che è fondamentale è il suo approccio in generale alla vita e non come guida ascoltando i Creedence, se capite cosa intendo.

Sbaglio?

Quindi se vi piace Il Grande Lebowsky ma non riuscite a vivere come il Dude perchè vivete nel mondo reale ma avete il suo approccio rilassato verso l’esistenza e vivete accontentandovi di quello che avete è ok, magari siete anche più Dudeisti di me.

Take it easy Dudes!

Enhanced by Zemanta

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *