In Vino Veritas, ed in Birra Pure

 

Pochi proverbi sono più veri di “In Vino Veritas”, e noi Dudes lo sappiamo bene. Adesso il trend più o meno ovunque è di dare la colpa sempre a qualcun’altro qualsiasi cosa succeda, uno non è mai un ca***ne di per sè, è sempre colpa delle circostanze esterne, o dell’influsso della luna, o dell’allineamento dei pianeti. In pratica tutti sono buoni. Secondo me fa più danni il buonismo a tutti i costi dei cattivi veri e propri.

 

Sfortunatamente il Dudeismo come filosofia prevede il basarsi sulla realtà, e non su idee, credenze, teorie e pi**e mentali varie. I Dudeisti sanno che al mondo esistono persone buone come Madre Teresa di Calcutta e cattive come Deng Xiao Ping che ha fatto camminare i carri armati sui manifestanti a Piazza Tienanmen (anche se adesso sembra che in quella piazza non ci fosse nessuno che sulla Cina non si può dir niente di male). Più tutte le infinite varietà tra questi due estremi ; come nel simbolo del Tao. Essere buoni o cattivi non dipende chissà quanto dalle circostanze esterne checchè ne dicano i garantisti a tutti i costi che fanno i garantisti perchè stanno a chilometri dal paltano, dipende da quello che c’è dentro ognuno di noi; dalla nostra indole. Che il vino e la birra tirano fuori o amplificano.

 

Ecco il secondo significato di “In Vino Veritas”: non solo che dopo un paio di bicchieri si tende a dire la verità ma che il vino o la birra fanno emergere la nostra vera natura.

 

In pratica se dopo aver bevuto un pò troppo monti in macchina credendoti un pilota di Formula Uno e provochi un incidente magari cavandotela solo con un graffio non è colpa del vino, è perchè sei un emerito ca***ne. E la patente dovrebbero togliertela per sempre oltre a costringerti a ripagare i danni che hai fatto personalmente e fino all’ultimo centesimo. Una volta quando in giro c’erano meno ca***ni se uno beveva un pò troppo aspettava di tornare a posto prima di riprendere la macchina e poi guidava pianino pianino. Che adesso si beva più di una volta è un’emerita ca***ta, è che ci sono molti più ca***ni in giro.

 

Avete mai conosciuto uno di quei tipi che dopo un pò di birre tendono ad attaccare rissa con tutti? La colpa non è dell’alcol, è che sono dei giganteschi ca***ni a cui l’alcol fa emergere la loro vera natura. E’ quello che hanno dentro che li fa comportare così e non quello che hanno bevuto. Togliendoli l’alcol rimarrebbero lo stesso degli emeriti ca***ni forse un pelo meno pronti a fare a botte, ma giusto un pelo.

 

Che poi come dicono dalle mie parti “Se non lo tieni non berlo”.

 

Ne ho le scatole piene di tutti quei chiacchieroni che danno la colpa al vino e alla birra se in giro c’è sempre più gente che si comporta da ca***ni. Io quando bevo una birra in più non sono altro che più rilassato e di sicuro non prendo a sberle il primo che mi guarda male o monto in macchina come se fossi a Le Mans. O non guido o vado a piedi. E non è perchè sono speciale. Cerco solo di essere un ca***ne il meno possibile. O magari ho solo piacere di tornare a casa sano e salvo ogni volta che esco.

 

L’alcol fa solo emergere il Dude o il Ca***ne che siamo ma non è una scusa per come uno si comporta, anche se fa comodo a tanti dire così. A meno che non lo mischi con altre cose, e questo è da ca***ne da Guinnes dei Primati, l’alcol non ti fa fare quello che non vuoi perchè sennò ce ne vorrebbe talmente tanto che cadresti a terra. Se fai ca***te è perchè sei un ca***ne o ti comporti come tale. Se invece sei un Dude ti assumi la responsabilità delle tue azioni e la volta dopo stai più attento. Che se non fai danni a nessuno quante birre ti bevi sono cavoli tuoi. La giusta via di mezzo è comunque sempre la strada migliore.

 

Uno adesso potrebbe dirmi: “Da dove viene tutto questo man?” Semplice, dal fatto che mi hanno scassato gli zebedei con tutte le chiacchiere che il vino o la birra fanno male e sono la causa di comportamenti negativi nella gente. Sono delle gigantesche balle, secondo la mia opinione. A meno che uno non venga da Marte credo sappia che esagerare con l’alcol o mischiarlo ad altre sostanze ti porti a fare ca***te e se lo fai la responsabilità è solo tua. Adesso invece di giustamente punire i ca***ni che ci sono in giro e lasciare in pace quelli che stanno tranquilli se bevi due birre invece che una sembra che hai fatto un patto con l’AntiCristo. E’ la solita soluzione all’italiana. I ca***ni vengono rimbrottati perchè poveri non erano in loro e a quello che beve un bicchiere in più e magari torna a casa piano piano tolgono la patente.

 

Il vino non è una scusa o un’attenuante, fa solo emergere quello che ognuno è. Il cattivo non è l’alcol ma, nel caso, chi l’alcol lo beve e poi fa il ca***ne.

 

Ecco qua, questo secondo me è il vero significato di “In Vino Veritas”, e tu man cosa ne pensi?

 

15229085-22115492

Ovviamente questa è solo la mia opinione.

 

5 thoughts on “In Vino Veritas, ed in Birra Pure

  1. il vino cattivo prende la testa.. quello buono solo i piedi, questo dicevano gli antichi che magari avevano il loro bel da fare con osti disonesti. e credo che lo stesso discorso valga anche per la birra. che poi l’alcool sposti i freni inibitori è una santa verità ma basta essere moderati per non sparlare e fare cavolate. quando si beveva il cinquino andava sempre a 80 kmh ubriaco o no.. ora fabbricano scatolette di latta/plastica che vanno a 150 kmh e i giovani piloti si distruggono anche se sono astemi. quindi vino cattivo (o magari intrugli peggiori) + ce**o di vettura = muoiono tutti insieme. non ci sono superstiti. poi diamo la colpa al vino. non si muore all’uscita dalla cantina o trattoria ma all’uscita dei disco.
    ma un buon dude questo lo sa e non va nei disco a inpasticcarsi la mente…
    magari all’uscita dalla trattoria/pizzeria se il buon bere ha allentato i freni ci scappa pure una bella tr…ta con l’amore di turno altro che le mans o monza. piano piano fino al talamo per crogiolarsi in lascive carezze e pregare su letto di carne. così insegna il tao.
    saluti e buon bere
    vs duccio

    1. Hai perfettamente ragione man. Si piantano dopo la discoteca e non dopo essere stati in cantina, forse centra con l’età, certo che noi arrivavamo a casa lo stesso anche quando eravamo giovani. E di sicuro centrano anche i vari intrugli che una volta c’erano solo vino, birra, grappa e poco più che di sicuro non venivano mischiati tra di loro.
      E’ anche vero di sicuro che il vino cattivo, che adesso significa con troppe schifezze chimiche dentro, dà alla testa sebbene di solito faccia solo venire emicrania immediata e mal di stomaco.

      Come dici giustamente l’alcol sposta i freni inibitori ma di sicuro non trasforma un Dude in non-Dude. Poi chiaro che se uno mischia all’alcol altre cose può succedere di tutto ma se uno fa così secondo me è proprio pirla. Rilassarsi e rendere la mente flessibile è una cosa, sballarsi tanto per il gusto di sballarsi è un’altra. Comunque sia non è colpa del vino, specie se buono. Si torna sempre alla natura umana. Secondo me. :)

  2. Hola Dudes!
    Mitico pezzo man! Quoto 8!
    Questo articolo è da libro dei salmi o giu’ di lì men!
    Tutto tristemente vero…
    Non si puo’ piu’ andare in trattoria e bere 2 bicchierini che poi ti puoi ritrovare a piedi con la stradale…ma dico io peso 104 kili!
    cosa mi faranno mai 2 bicchierini di sacro nettare mangiando?
    E poi come lo spezzo il pane??
    Non si puo’ guardare negli occhi il mite locandiere e ordinare sempre acqua…che ci rimane male il poverino!
    Quei 2 bicchierini è ovvio non sono indispensabili…ma fungono da fertilizzante per la mia mente…rilassano e aprono i cassettini della memoria! Quando sono dolcemente ebbro ricevo il dono delle “lingue ” e ai motoraduni parlo con tutti: inglesi,tedeschi ,spagnoli,persino del portogallo men! E ci capiamo…disquisiamo su una forcella springer o su uno scarico artigianale di buona fattura….(il bello dei motoraduni è la tenda attigua..)
    Comunque è tutto vero…se sei strXXXo …l’etilico amplifica solo una parte di te che c’è gia’ e che quindi sarebbe uscita fuori lo stesso in una discussione o in altro frangente…magari qualche secondo dopo..
    E..il mondo ora è tristemente pieno di StrXXXzi repressi!
    Repressi da un sistema vuoto che li coltiva….Il mondo è un’immenso campo coltivato a strXXXi! …li allevano fin da piccoli,li curano con del pessimo fertilizzante e.. a una certa eta’ non si puo’ piu’ tornare indietro.. si rimane foXXutamente strXXXi!
    Buona vita e buon ferragosto Dudes!
    By Rev.Fra

    1. Ha, ha, ha, segna 8 anche tu Fra. Io ho un amico che quando va all’Oktoberfest dopo mezzanotte comincia a parlare tedesco, senza conoscerne una sola parola ovviamente. Sai com’è, in questo paese si tende sempre ad avere la mano leggera con i cattivi o forti e la mano pesante con i buoni o deboli. Esci in macchina strafatto e strabevuto e ammazzi otto persone e ti danno nove anni, teorici, di galera; esci dalla birreria con due o tre birre che non essendo bambini mica ti fanno niente e magari ti tolgono la patente e ti danno una multa della Madonna. Come al ridicolo che se ti beccano il giorno dopo in giro in bici ancora con i postumi ti tolgono lo stesso i punti con buona pace della flagranza di reato. Che reato poi. Tanto i ca***ni continuano a fare i ca***ni. Se uno è ca***ne mica cambia per paura delle multe. Sarebbe come dire che uno smette di fare il rapinatore perchè ha paura della prigione, di solito smette quando lo prendono che tanto poi di prigione si fa poco o niente, se sei un vero criminale.

      Belli i motoraduni, pieni di Dudes secondo me. E speriamo che prima o poi in questi campi comincino a spuntare un bel pò di fiori.

      Buon Ferragosto! E buona griglia a tutti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>