La Tragedia del Concordia

 

Buon giorno cari Reverendi! Certo le feste sono passate e un’altra tragedia inonda le pagine web… Incredibile, non ci sono parole per descrivere l’accaduto e non voglio rifarlo qui in quanto è descritto ovunque.

 
Vorrei cercare di mettere insieme gli input e gli output della situazione e vedere di trovare un senso, non un senso logico, un senso e basta.
Cosa ci aspetta se non cambiamo?
Siamo lobotomizzati e non ce ne accorgiamo neppure!

 
Ogni giorno capita qualcosa di eclattante , sembra di stare in un film di fantascienza eppure è tutto normale! Ci hanno indotti a credere che sia trutto normale! Tragico ma normale…
Caspita ! Non c’è nulla di normale nel vedere un transatlantico spiaggiato in Toscana!

 
Noi pero’ siamo anestetizzati dallo spread , dai titoli , ma anche in quest’ambito vi sembra normale che ci bombardano di notizie che non hanno senso? Siamo in un girone della paura dalla mattina alla sera per dei numeri che non sono reali c***o!

 
Non esistono! Sono solo numeri in uno schermo pc …Poi vediamo nello stesso schermo 4200 persone a bordo e non reagiamo piu’…è solo un numero! Diventa tutto come un c***o di reality dove è piu’ importante creare 2 protagonisti, il buono e il cattivo cosicchè noi ci concentriamo sulla loro storia come in un film…ma non è un film…è tutto reale!

 
Tragicamente reale! Ed è tutto talmente tragico che chi è normale nella vita e non fa nulla di eccezzionale, chi è onesto diventa un eroe! C***o! Così poi è facile giustificare tutto:
La normalita’ è diventata mediocrita’, delinquenza , inettitudine, corruzione, ….Ma ci sono 2 o 3 eroi al mondo!
Io credo in un grande progetto di manipolazione di massa..

 
C***o ma la vedete la gente al volante che va al lavoro?Non vedete lo sguardo demente e ipnotico?
Solo quando ti vengono addosso si svegliano e magari ti chiedono: cos’è accaduto?

 
E’ accaduto che non c’eri! Non stai vivendo, stai ubbidendo pacatamente ad un’ordine post ipnotico che ti ha dato la tv …non sei nella tua auto ma stai vivendo nella paura che tutto cio’ che hai non ci sia piu’ per colpa di qualche fantomatico terrorista o dello spread…

 

Pian piano ci hanno rubato la vita perchè non ricordiamo piu’ chi siamo, non viviamo piu’ nell’essere ma nell’avere…anzi nella paura del non avere più che è anche peggio!
Questo sistema di comando parassita ci ha ucciso l’anima….l’ha addormentata e si ciba di noi.

 
Ormai siamo come un gregge che segue il cane pastore che abbaia….quel cagnolino piccolo piccolo. Se ci accorgessimo che il cane è piccolo sarebbe facile svegliare l’Anima! Ma qualcosa ce lo impedisce…la paura.

 
Avete mai visto il film di John Carpenter “Essi vivono”? Io mi sento in quel film e forse ho la presunzione di avere gli occhiali
o forse scrivo solo un mare di st*****te…Vorrei solo che tutti trovassimo gli occhiali giusti Men!

 
Vorrei vivere e ricordarmi chi sono Dudes!
Voglio che questo sia l’augurio di Rev.Fra. a tutti voi per un anno nuovo.
Buona vita Dudes!

 

Rev. Fra

 

Gnosticismo, Emozioni e Sentimenti

 

Buon giorno Dudes!
Mi trovo a casa influenzato e vorrei fare qualcosa di costruttivo oltre a smocc**armi nel fazzoletto quindi tenendo per certa la scusa della febbre per le cose che scriverò tra poco, spero di farmi capire e di capire anch’ io cosa scrivo men!
La prima cosa che disse questo Papa (Ratz..ecc) nel giorno del suo insediamento fu che il pericolo maggiore per l’umanità intera in quest’epoca è lo Gnosticismo….
Andate pure a vedere le immagini di repertorio…è vero.
Ero con mia moglie e degli amici a sentire il tg e…qualcuno ha detto:
Ma come , con tutti i casini che abbiamo il problema del mondo è questo ca**o di Gnosticismo? E poi cos’è?
Il papa è libero di dire ciò che vuole , la gente è libera di credere in ciò che desidera …prima pero’ bisognerebbe indagare sui vari perchè..
Certo che a una organizzazione nota come la C.H.I.E.S.A.deve dare molto fastidio chi indaga dentro di sè per far fronte alla vita e per questo non crede esistano intermediari tra il se e il divino(gnostici appunto).. Clienti in meno! Anime in meno! Soldi in meno! Energia in meno!( se torniamo al discorso Arconti…)
Beh men ! E’ chiaro il punto…ma come funzioniamo? Come veniamo parassitati da queste potenze mondiali ?
Il sistema “patriarcato” fondato sulle 3 religioni monoteistiche principali che discendono a loro volta da altre piu’ antiche dalle storie identiche fino a partire dalla religione babilonese il cui testo fondamentale è l’Enuma Elish (fotocopia dell’antico testamento), dura da 12000 anni (giorno piu’…giorno meno e c’è chi pensa sia ancora piu’ antico).
Questo sistema che definirei “macho” e non solo maschilista ha tolto una parte a tutti noi…
Sia uomini che donne abbiamo uno Yin e uno Yang (una parte “femminile” e una “maschile”)
A tutti è stato tolto lo Yin , la parte femminile appunto… a prova di questo ci ritroviamo al mondo con 2 figure di riferimento reclamizzate dal sistema:
L’uomo macho e la donna con le “palle”…infatti la piu’ grande conquista del femminismo è stata : anche noi a fare il soldato!
Aberrante men! La donna è un mistero eccezionale della creazione! Puo’ dare la vita e…noi non possiamo neanche lontanamente immaginare cosa sia questo mistero di somma accoglienza e sensibilità….Ora siamo tutti a sparare ai viet kong o ad altri fantomatici “terroristi”..
L’orrore perpetrato in questi millenni ci impedisce del fare del due uno (testo gnostico di Tommaso) e quindi ci impedisce di essere equilibrati….Gli squilibrati sono sempre facilmente manovrabili.
Secondo gli gnostici e la medicina cinese noi abbiamo 7 Chakra o punti di energia che se funzionano bene fanno scorrere l’energia in tutto il corpo e unirebbero la nostra parte materiale con la nostra parte spirituale (farebbero cioè del due uno!).
La C.H.I.E.S.A e tutto il sistema antico di controllo di cui ho parlato poco fa ha messo lo zampino anche in questo delicato equilibrio.. Come?
SESSO = PECCATO = PUNIZIONE = PAURA = INFERNO
se non fai cosa e come lo diciamo noi….
Ora non voglio fare un trattato sulla medicina orientale…(che palle!)
ma vi dico solo che i Chakra 1,2,3 sono quelli legati al sesso,primo , allo stato sociale (secondo, divisione in classi), alle EMOZIONI (terzo)…gli altri si occupano di vibrazioni dette “superiori” quali i sentimenti (quarto) e contatto con la parte spirituale di noi (per farla breve) gli altri 3…
Noi siamo fermi ai primi 3 in quanto prigionieri di una visione peccaminosa della vita, prigionieri di una visione piramidale a settori della società e prigionieri della nostra sfera emotiva che non permette l’ascesa al sentimento, una vibrazione che veramente puo’ cambiare il mondo!
Queste 3 limitazioni sono le nostre catene da mooolto tempo men!
E’ difficile per noi pensare per esempio di descrivere la differenza tra emozione e sentimento!
Emozione per me è cio’ che provo se mi faccio trascinare da cio’ che vedo guardando un tg…Chi non ha provato quella tristezza,rabbia,paura, depressione!
Sentimento per me è quando nessuna altra forza mi trascina ma io scelgo di dirigere il mio essere alla “compassione” per esempio, credo la forma piu’ alta di amore.
Ora vi lascio per una supposta di Tach***rina in quanto non sono un Dude asceso ma sono vittima delle stesse limitazioni di cui ho cercato indegnamente di parlarvi…
Pensieri, vaneggiamenti…e se ci fosse qualcosa di reale?
Fatemelo sapere..ora intontito cercherò ristoro nel sonno e..magari sognerò il Valhalla della sacra bevanda vikinga…beh l’OCTOBER FEST!
Buona vita Dudes!

 

By Rev. Fra

 

Enhanced by Zemanta

Gnosticismo e Nag Hammadi

Hola Dudes!
Circa da una ventina d’anni il mio interesse è stato rivolto verso testi che la C.H.I.E.S.A e altre organizzazioni illustri hanno definito eretici o comunque apocrifi e che raccontano cosa era il “Cristianesimo” agli inizi del primo secolo , cioè in contemporanea del “personaggio” Gesù storico.
Cristianesimo tra virgolette in quanto fino al primo concilio di Nicea del 325d.C. indetto dall’Imperatore Constantino , la “fede ” cristiana non era ancora stata redatta con dogmi e relative celebrazioni .
Beh… Dudes ! Un bel giorno un imperatore romano si sveglia e vede che nel suo impero c’è troppo casino..(per abbreviare il tutto)
Troppe credenze diverse, troppe liberta’ di culto e tra queste ” religioni” o scuole di pensiero si espande a macchia d’olio dal Medio Oriente (importato dall’oriente) lo Gnosticismo..Quindi non il Cristianesimo , perche’ fino ad allora non era stata ancora inventata una storia di un falegname figlio di Dio che risorge da una croce , nato da una madre vergine ecc. ecc.
Vari personaggi intorno al primo secolo possono aver influenzato il mondo perchè grazie ai commerci con l’oriente, l’India , chi tornava aveva idee nuove e…le diffondeva.. Tra questi potrebbe essere esistito anche un personaggio di nome Gesù (nome greco derivante da Yeoshua o Yeoshua ben Yosef – Gesu’ figlio di Giuseppe-).
Potrebbe essere esistito in quanto non vi sono prove di cio’ e…le poche che ci sono, sono artefatti creati dopo per collimare con le profezie del vecchio testamento.
Nel 1945 d.C. vengono ritrovati in delle giare sepolte a Nag Hammadi in Egitto dei manoscritti molto antichi e, qualche studioso fa risalire la datazione di alcuni persino al primo secolo d.C….
In seguito alla traduzione , si viene a scoprire che si tratta di testi scampati al Concilio di Nicea , al rogo della biblioteca di Alessandria e ad altri roghi e persecuzioni perpetrate in quei secoli lontani.
Testi rifiutati dall’Impero romano e dalla sua C.H.I.E.S.A. unificata che pero’ parlano del protagonista principale…del Boss in pratica..
Di un certo Gesù detto Nazareno ecc…
Dai testi si evince che se questo Gesù è realmente esistito…forse bisognava starlo a sentire in quanto era molto piu’ Dude del nostro stesso Drugo per antonomasia.
Era talmente Dude che spiegava come l’unica cosa importante fosse “svegliarsi” nel qui ed ora e che quello corrispondeva letteralmente a RISORGERE in VITA! Certo man! Se ti svegli e la pianti di farti prendere per il c**o (parola di Gesù appunto)…non puoi piu’ gustare la morte:
In pratica se ricerchi la conoscenza (GNOSI) dentro di te (unico posto dove la puoi trovare) solo allora , se la trovi , puoi definirti vivo in quanto libero da una miriade di condizionamenti!
In un testo c’è scritto che il Regno ( mondo in equilibrio dove regna lo stato di felicita’) è dentro e fuori di te,”solleva una pietra e li mi troverai! (Il Vangelo di Tommaso)

Bisogna solo aprire gli occhi e vederlo.
Inoltre gia’ 2000 anni fa si parlava di come non farsi ciucciare l’energia da nichilisti e reazionari, veri e propri vampiri energetici o parassiti che in questi testi vengono definiti “Arconti”.
Ora spiegarvi che questi Arconti a volte hanno un corpo e a volte no non è difficile…pensate al vostro capufficio che vi vessa…è un parassita e ha un corpo, pensate al sistema delle religioni patriarcali che vi vessano sin dalla nascita…è un parassita ma non ha un corpo…è bensì come un pendolo di energia enorme….quando vibri come quel pendolo e ti fai infi**cchiare dai vari culti, ti viene sottratta energia e….l’Arconte/pendolo cresce. In 2000 anni quest’arconte è cresciuto notevolmente Dudes no??
La C.H.I.E.S.A. è quindi un’Arconte, un parassita e questa informazione “in quei tempi ha dato scompiglio”!
Pensate ai Leviti! Gli inventori dell’ Antico Testamento, di certo non potevano essere felici se Uomini liberi iniziavano a fo**ersene allegramente di loro!
In fondo men …neanche gli gnostici sono mai stati sicuri dell’esistenza di questo Gesu’, sicuramente a parte testi apocrifi simili a favolette dal solo significato simbolico, i testi piu’ importanti (come il testo di Tommaso e quello di Filippo o quello della Maddalena), raccontano dei “detti” di questo gran Dude Gesù, mai viene accennata morte o resurrezione o presunta divinita’.
I divini siamo solo noi quando vediamo e usciamo dal mondo conforme e standardizzato creato dagli Arconti.
Che sia vissuto o no, il libero pensiero è importante e, dove c’è un’impero, in qualsiasi epoca , il libero pensiero è bandito.
Poi si parla anche delle potenzialita’ dell’ uomo in questi testi, Ve ne parlero’ piu’ avanti quando ne avro’ voglia…
Certo che dovrete essere un po’ ebbri per capire l’argomento in quanto l’insieme di input che vi arrivera’ sarà molto forte e …anch’io dovrò scolarmi diverse birre per scrivere delle potenzialità dell’uomo…(troppi output!! ha ha ha)
Vi anticipo solo che siamo moooolto lontani da cio’ che potremmo essere e..basta dire: Ma non è colpa mia! E’ il sistema che mi limita! Balle! Siamo noi il sistema e spesso siamo noi gli Arconti!
Chi di voi se arrivasse un cespuglio ardente e vi dicesse di sacrificargli il primogenito lo farebbe?
Beh men …molti lo stanno facendo e..solo per il momento sono la maggioranza.
Alla prossima Dudes!
E…buona vita!

 

Paura della Fine, la Paura che ti Frega!

Hey men..!
Ma siamo tutti preoccupati per la fine? Come mai?
E’ un paradosso ma se nasciamo è ovvio che prima o poi moriamo..eppure parlare di inizio e’ lecito ma di fine è un tabu’.
Probabilmente è corretto affermare che iniziamo a “morire” dal primo minuto in cui inspiriamo ossigeno alla nascita…è una frase scioccante pero’ un punto di vista legittimo..
Parole del genere provocano tristezza o turbamento all’uomo …soprattutto occidentale, perchè?
Tutte le culture antiche sparse per il globo insegnavano all’uomo qual’era il suo percorso su questo piano di vita,erano un po’ come un libretto di istruzioni che ci dicevano chi siamo, come siamo fatti, perche’ veniamo e perchè ce ne andiamo…
Hazz..Un libretto di istruzioni è sempre utile Dudes!
A noi pare sia stato tolto da generazioni sto libretto …secondo me perchè se un uomo nasce e convive nella paura è molto piu’facile da controllare,questa pero’ è solo una mia impressione men!
Io credo che siamo stati spiritualmente castrati e questo mi preoccupa molto di piu’ di un asteroide che potrebbe colpirci o di un “certo” default economico..
Abbiamo paura della fine del mondo! Dovremmo morire comunque o no?

Secondo me è una questione di coscienza:
Chi ha piu’ coscienza di “cosa” è non ha paura della morte…della sofferenza è normale,ma della morte no..
Chi ha meno coscienza ha paura della morte ed è piu’ manipolabile da : governi,religioni,sette o quant’altro..
Il tutto solamente perchè è privato delle istruzioni……..
Tanti magari anche con le “istruzioni” avrebbero paura lo stesso perchè a volte la paura è “comoda” , ti consente di delegare qualcun altro a fare le tue scelte, a prendere le tue responsabilita’….
A chi ritiene la paura comoda e accetta di delegare qualcun’altro per la propria vita chiederei:
Perchè non deleghi anche qualcuno a tr*****ti la moglie o l’amica speciale….cosi’ sei sicuro di non stancarti troppo?
Scusate Dudes, stamattina mi sono svegliato con un insieme di input e output ingarbugliato e…
A chi comunicare i miei pensieri se non ai miei confratelli Dudes?
Forse a “Dio”…ma il vecchietto con la barba non l’ho mai visto e….magari è ciucco dalla mattina alla sera..
Buona vita Men!
Non abbiate paura….per il vostro e nostro bene è meglio imparare a non avere piu’ paura.

Rev. Fra

 

La paura che ti frega è di solito quella che riguarda quello che non conosci, dove non ti senti sicuro. Come dicono nel campo del Coaching sei fuori dalla tua zona di conforto.

La paura è sicuramente una delle emozioni più bast***e perchè ti può paralizzare in un attimo e può rovinarti la vita, come ben sanno le persone che soffrono di attacchi di panico. E la cosa peggiore è che la maggior parte delle volte quello che ci fa paura sono le cose immaginarie che magari hanno una probabilità davvero piccola di accadere.

D’altra parte la paura è un’emozione e in quanto tale può essere controllata dalla nostra mente, come più o meno tutto quello che ci riguarda. La mente comanda ogni cosa, se usata nel modo corretto. Torniamo alla paura.

In linea di massima ci sono tre modi per superare la paura: il primo è usare la nostra mente razionale per decidere se veramente la nostra paura è reale, cioè se c’è veramente un pericolo per la nostra incolumità, e poi nel caso sia solo colpa della nostra immaginazione affrontare quello che ci fa paura. La maggior parte delle volte l’elefante si rivela per essere un topolino e la paura svanisce. Per sempre.

 

Mi ricordo che quand’ero piccolo avevo una paura dannata di andare in cantina, anche con la luce accesa. E scappavo in casa veloce come un razzo perchè avevo paura che nel buio ci fosse qualcosa pronta a prendermi. Un bel giorno mi sono stufato e invece di tornare su di corsa ho spento la luce e sono rimasto lì. Una fifa che non vi dico. Dopo un pò però, visto che nessuno mi aggrediva nel buio la paura è scomparsa, e non è più tornata. Quella del buio almeno.

 

Secondo modo per affrontare la paura è quello di essere preparati ad affrontare quello che ci spaventa, conoscere il tuo nemico fa sì che il tuo nemico non ti spaventa più. Se lo conosci sai come affrontarlo. Come sempre la conoscenza è potere. Per fare un’altro esempio se hai paura di essere aggredito praticare un’arte marziale votata alla difesa personale pratica, tipo Krav Maga o Silat Indonesiano oppure Kali Filippino, fa sì che primo impari a controllare te stesso e secondo a controllare la paura di essere aggredito, perchè se capita sai cosa fare, sei preparato e quindi non hai più paura. O se sei veramente un massiccione puoi sempre studiare la Thai Boxe.

 

Una volta che abbiamo affrontato razionalmente le nostre paure e ci siamo preparati, per quanto possibile, nel caso che diventino reali il terzo modo per affrontare le nostre paure è, beh, sapere che a volte mangi l’orso e a volte l’orso ti mangia. Prenderla con filosofia, come si suol dire. A volte si vince e a volte si perde, così è fatto il mondo, così è fatta la vita e tanto vale accettarlo.

Prepararsi per quanto è possibile e fare del nostro meglio è tutto quello che si può fare. E’ come giocare a bowling: impari le regole del gioco, ti prepari meglio che puoi e quando comincia la partita fai del tuo meglio, altro non puoi fare.

 

Per quanto riguarda la paura della fine della vita io ho questo punto di vista.

 

Qualcuno più saggio di me, forse un filosofo greco, diceva che non era preoccupato dalla morte perchè se abbiamo un’anima sopravvive di sicuro e se non ce l’abbiamo non c’è niente che si possa fare al riguardo. Il che è parecchio giusto. Ora parlare dell’anima è come parlare di Dio, non ci possono essere prove al riguardo. Ognuno pensa quello che gli pare e che si sente. Gli orientali non sono preoccupati perchè per la maggior parte credono nella reincarnazione e nel continuo reincarnarsi dell’anima e quindi la morte non gli fa un baffo. Magari non ci saranno prove scientifiche, non ci possono essere, però se da migliaia di anni la pensano così ci sarà un motivo.

 

Non ci possono essere prove sull’esistenza dell’anima perchè finchè siamo vivi l’anima rimane dove è e si vedrà della sua esistenza quando saremo morti, solo che non potremo dirlo a nessuno. Sempre per le regole del bowling cosmico, funziona così, vita e morte sono due cose separate. O si è vivi o si è morti e i due mondi non comunicano. Almeno, non ci sono prove certe.

Oltretutto probabilmente la paura della fine che contraddistingue l’uomo occidentale è dovuta oltre al fatto che la religione o la spiritualità o la filosofia spirituale non è più un elemento trainante della società alla differente visione della vita rispetto al collega orientale. In Oriente di solito si dà maggior importanza a quello che si è mentre in Occidente si dà maggior importanza a quello che si ha, tipo macchina, soldi, villone eccetera. Questo comporta che ci secca un pò perdere tutto quello che abbiamo accumulato nella nostra vita.

Io credo che aver paura della fine è normale proprio perchè è difficile essere preparati e conoscere l’ignoto. Come si fa a sapere quello che succede dopo morti mentre siamo ancora vivi? Ovvio che la paura della fine faccia appunto paura. Siamo esseri umani, mica Buddha o Duddha illuminati.

 

Io non so chi abbia ragione, se quelli che pensano che dopo la vita ci sia il nulla o quelli che pensano che abbiamo un’anima immortale e che quindi in realtà viviamo per sempre; quello che è certo è che la paura della morte è sempre stata usata per controllare e dirigere le persone. Dal 2001 in poi ci sono stati un sacco di esempi su come la paura può essere usata per limitare le libertà individuali, fare guerre in mezzo mondo o far sì che delle persone si immolino per una causa perchè sono convinti che andranno in Paradiso in mezzo a un sacco di gno***e. La paura è una delle emozioni più forti per ogni essere umano e chi sa come usarla può far fare agli altri quasi qualunque cosa. Soprattutto se si tratta di persone che non sono proprio dei draghi quando si tratta di applicare la ragione, la logica e il buonsenso.

 

Esempio: “Fatti saltare in aria e andrai in Paradiso circondato da sventolone che saranno perennemente a tua disposizione.”

“Sei sicuro? Ma perchè devo schiattare per avere le sventolone?”

“Perchè Dio lo vuole e gli stanno sui marroni gli infedeli.”

Capita mai che il pirla domandi: “Ma se a Dio stanno sulle balle gli infedeli perchè li ha creati? Perchè li lascia vivere? Si diverte forse a vedere macelli in giro per il mondo? E’ un Dio Nichilista? Se per lui è tanto importante sterminare gli infedeli perchè cavolo non si arrangia da solo coi suoi angeli così la finiamo una buona volta?

E soprattutto la domanda fondamentale, valida in ogni occasione, “Se è così importante e la ricompensa così grande perchè cavolo non lo fai tu?”

 

Per quanto riguarda il libretto delle istruzioni la vita è complicata e nessuno sa realmente cosa farci, prendere le cose con calma, fare del proprio meglio, rispettare quello che ci circonda, essere domani persone migliori di quello che siamo oggi, aver cura di chi ci vuole bene sono tutte cose utili. Il libretto originale delle istruzioni non è mai stato dato a nessuno altrimenti il gioco finisce. Bisogna imparare le regole giocando. Sembra che funzioni così.

La vita non ha senso senza la morte e la morte non avrebbe senso senza la vita. L’eternità è una palla pazzesca e persino il Dudervana dopo qualche eone potrebbe diventare noioso. Forse proprio per questo c’è la continua alternanza delle cose, per evitare la noia. Mah, chi lo sa, quando toccherà a noi vedremo. Speriamo comunque il più tardi possibile.